\\ Home Page : Articolo : Stampa
Pesci al Pirellone
Di SuperCirio addž 31/03/2010 @ 19:07:39, in Politically Incorrect, linkato 699 volte)
Le amministrative 2010, a quanto pare, verranno ricordate più per il record di astenuti che per i risultati elettorali veri e propri. Per qualche tempo ci toccherà sopportare schiere di politologi impegnati che teorizzeranno di disaffezione, disimpegno, disinteresse, e tutto ciò che l'abuso della particella privativa dis può consentire per dare risalto ad un fenomeno che poi tanto fenomeno non è, se si riflette un attimo sullo spessore (soprattutto morale) della politica italiana e dei personaggi che la concretizzano.

La gente non va a votare, dicono, perchè non si riconosce nelle idee, nei programmi e nei progetti che la politica attuale è in grado di offrire. Per i dotti interpreti delle scienze elettorali, l'astensionismo dilaga perchè le persone non si sentono rappresentate. Dal punto di vista della società civile questo è senz'altro un problema, ma nei risultati di questa tornata elettorale io intravedo un'anomalia ancora più preoccupante dell'astensione in crescita.
Che mi spaventa veramente non è il 36% di elettori che non si sentono rappresentati, bensì quei 12.893 elettori che si sentono rappresentati da questo qui:


Renzo Bossi, 21 anni, figlio del fondatore della Lega Nord, soprannominato 'la trota' per le sue carenti doti cognitive (tre bocciature consecutive agli esami di maturità), una capacità dialettica da bonobo e un'esperienza politica maturata riempiendo ampolle a Pontida, è stato eletto consigliere regionale della Lombardia.

L'astensionismo elettorale sarà anche una piaga della democrazia, ma in certi casi resta il male minore...