Immagine
 SuperCirio is everywhere...... di SuperCirio
 
"
Ho visto cose che voi umani vi siete rotti i coglioni di vedere

"
 
Di seguito tutti i deliri, in ordine cronologico...
 
 
Di SuperCirio addì 17/12/2008 @ 20:39:21, in Anima Animale, linkato 705 volte)
Caro Babbo Natale, quest'anno sono sicuro di essermi comportato da bambino buono e giudizioso, e il fatto che un vecchio buffone stupra-renne come te possa invece ritenere il contrario mi lascia totalmente indifferente.
Affrettati pertanto a procurarti quanto di seguito descritto e ringrazia il cielo che viviamo tempi di crisi ed ho preferito contenermi.
Ciò che mi aspetto di trovare nella calza è il cd dei Soul's Release che contiene il brano dal titolo 'Dripping Whispers'. Se può aiutarti, si tratta del brano che fa da colonna sonora al trailer di 'Powder Blue', film con la regia di Timothy Linh Bui che dovrebbe uscire nelle sale nei primi mesi del 2009.
Tutto chiaro, vecchio ricnitrullito? Allora vedi di darti da fare e cerca di non deludermi, se non vuoi che per te e le tue renne pulciose questo diventi un pessimo Natale. Ci conto.
(un bambino buono)
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 29/12/2008 @ 22:22:04, in Saluti e baci, linkato 660 volte)
Non sono morto. Non ancora, almeno. Magari i livelli di colesterolo e trigliceridi sparati alle stelle dagli eccessi di questi giorni potrebbero far pensare il contrario, ma al momento posso garantire di essere ancora in grado di stendere due cazzate su queste pagine. Il fatto è che la mia già esile vena grafomane, ammesso ne abbia mai avuta una, è messa a dura prova dagli ozi di questi giorni di ferie. Magari aspettiamo l'inizio del nuovo anno e poi se ne riparla. Che altro potrei dire ora? Buon fine 2008.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 08/01/2009 @ 20:48:41, in Saluti e baci, linkato 621 volte)
Che posso dire? Dopo lunghe e assai godute vacanze il ritorno alla quotidiana routine ha l'effetto di una sprangata sugli zigomi. E quando l'umore viaggia allo stesso livello della fanghiglia nevosa che appesta le strade diventa difficile trovare il giusto stato d'animo per spiegare come ancora una volta, ancora di più, mi sia convinto che stare in ferie è una cosa che non potrà mai e poi mai venirmi a noia. E' tutto? Si, per ora direi di si. In questo momento non è il caso di sforzarsi troppo. Non ci sono più abituato.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 12/01/2009 @ 20:48:32, in Anima Animale, linkato 747 volte)
Mettiamola così: non è per pigrizia o mancanza di voglia, è solo che questo inizio 2009 mi vede un po'.. come dire... SCAZZATO, ecco. Non è tanto una questione di voglia, quanto di scarsa auto-motivazione nel trovare gli stimoli necessari per tornare a scrivere, con dignitosa frequenza, le solite inutili cazzate che sono la (mancanza di)ragione di questo blog. E poi fa freddo, troppo freddo. Io sono una creatura equatoriale che un destino canaglia ha voluto far nascere ad una latitudine non adatta ai suoi spiriti umorali. Quando il respiro si congela sui denti e le mani si screpolano e le dita rifiutano di muoversi, qualsiasi prospettiva sulle cose del mondo guadagna una sfumatura grigiastra e zozza quanto la neve ammassata sui bordi delle strade. Il freddo mi fa incazzare, mi rende intrattabile, e questo condiziona il mio punto di vista su qualsiasi argomento. Il mio cinismo è criofilo e il gelo è il suo alimento. Coscienza e decenza mi suggeriscono di aspettare tempi migliori e -si spera- più temperati. Per ora mi accontento di soffiarmi sulle dita e strofinarmi le orecchie (rigorosamente in quest'ordine).
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 13/01/2009 @ 20:10:20, in music, linkato 674 volte)
Il signore con il cappellino da subcomandante Marcos che canta in questo video è quel genio assoluto di mister Isaac Brock, mentre il collettivo di musicisti che magistralmente lo accompagna in questa inconsueta performance sono nientepopodimeno che i Broken Social Scene. Ne esce un pezzo di rara qualità e che manda segnali buoni circa l'attuale vena artistica di entrambi gli autori. Se non avete idea di chi sia Isaac Brock (e tantomeno la band di cui è leader) nè avete mai sentito parlare dei Broken Social Scene, allora la vostra esistenza è un oceano di tenebre senza rendenzione e il vostro destino è di ascoltare Giusy Ferreri fino all'ultimo dei vostri giorni (dopodichè vi toccherà Gigi D'Alessio, per l'eternità).
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 16/01/2009 @ 20:38:26, in Salute e Benessere nell'era del SuperCirio, linkato 707 volte)
Ho scoperto che gli ACE inibitori sono stati sintetizzati a partire da un peptide isolato per la prima volta nel veleno dei serpenti.
Adesso sta a vedere che se campo un paio d'anni in più mi tocca ringraziare quelle bestiacce immonde...
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
W.
Di SuperCirio addì 20/01/2009 @ 13:14:40, in Cose Di Cui Non Mi Intendo, linkato 698 volte)
Ieri sera sono riuscito a vedere su La7 un pezzo di "W.", il film di Oliver Stone sulla vita di George W. Bush, e devo ammettere di averlo trovato deludente. E' vero che il presidente uscente non è stato il migliore della storia USA, e che certe sue scelte scellerate continueranno a pesare sul futuro dell'America e del mondo intero ancora per un pezzo, ma da qui a dipingerlo come un mentecatto rincoglionito sempre attaccato alla bottiglia, mi pare un'esagerazione.

Ma se così non fosse, e l'uomo che ha occupato la poltrona più importante del mondo negli ultimi 8 anni è veramente quello descritto nel film, allora ringraziamo Iddio per questo inauguration day.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 26/01/2009 @ 20:56:54, in Saluti e baci, linkato 701 volte)
Non so se scusarmene o meno, ma ho la sensazione che le mie velleità grafomani -ammesso ne abbia mai avute- siano entrate in letargo. Può essere che riesca a tornare a scrivere con una certa regolarità prima del disgelo. O forse no, del resto fa troppo freddo per fregarmene qualcosa.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 27/01/2009 @ 20:06:27, in amici vicini e lontani, linkato 720 volte)
Ma chi %#@*$ siete?!?

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 02/02/2009 @ 20:01:37, in La terra dei cachi, linkato 683 volte)

Ai più attenti tra voi sarà senz'altro già capitato (a me un paio di volte) di incrociare in giro per strada questi lenzuoloni pubblicitari raffiguranti 5 individui nerovestiti che, su uno sfondo azzurrognolo di stampo geografico, osservano i passanti con inquietante fissità.
In prima battuta ho pensato alla locandina dell'ultimo film di Tarantino, o di Men In Black III. Anche l'ipotesi 'pubblicità di pompe funebri' all'inizio mi era sembrata valida, finchè ieri non ho avuto occasione, fermo ad un semaforo, di osservare con maggior attenzione l'orrendo poster.
Scopro così che i 5 tristi figuri altro non sono che il gruppo costituente della Fondazione Italiani nel Mondo, un'organizzazione legata politicamente ai partiti di centrodestra e al premier Berlusconi, e il cui scopo dichiarato -anche nel lenzuolone- sarebbe genericamente quello di rilanciare il made in Italy nel mondo.
Lodevole iniziativa, non fosse che il made in Italy di tutto ha bisogno tranne che di essere sponsorizzato da cinque personaggi che sembrano usciti da un serial a metà tra 'I Sopranos' e 'Six Feet Under'. E quella scelta di ritrarli in movimento, che valore aggiunto poteva dare? È vero: un soggetto ritratto in movimento comunica dinamismo; ma se il soggetto in questione è il pingue sen. De Gregorio la cui dinamicità, a giudicare dalla forma fisica, si esprime unicamente a tavola (o in certe arraffonerie di cui la giustizia ancora gli chiede conto, stando al suo curriculum giudiziario) quale messaggio distorto andiamo a dare del nostro povero Paese al resto del mondo?
Ma un'ancor più assillante questione mi pressa: la fondazione, i manifesti... quanto costa tutto questo? E soprattutto: CHI PAGA?

update del 05/02: per chi volesse approfondire le proprie conoscenze riguardo il sen. De Gregorio, l'uomo che si arroga il diritto (chissà poi a quale titolo) di rappresentare gli italiani nel mondo, consiglio la lettura di questa perla a firma di Enzo D'Errico pubblicata su Corriere.it un paio di anni or sono.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 05/02/2009 @ 20:52:23, in music, linkato 708 volte)
Per tutti coloro che fino ad oggi non ne avevano mai sentito parlare -incluso il sottoscritto- diremo che i SINCLEAR sono una band di ragazzotti novaresi dediti a produrre musica di un genere che l'industria discografica, nella sua isteria di classificazione compulsiva, definisce hard-core melodico.
Non avendo finora ascoltato granchè della loro produzione, dirò soltanto che alle mie esigenti orecchie suonano un tantino adolescenziali, il vocalist ha due ottave in eccesso e il batterista è un po' incolore. In compenso il videoclip che con magnanimità incollo qui sotto merita attenta considerazione: vi compare, preziosissimo cameo, un certo Enrico Brizzi (per i meno accorti: è il tizio in t-shirt verde seduto sul divano in dolce compagnia).
Vi basti il nome, non dico altro. E se non vi basta allora sono sinceramente dispiaciuto per voi e per il vuoto nelle vostre esistenze.
Per me invece è assoluto godimento sapere che l'animo artistico del vecchio Bastogne continua a fiammeggiare...

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 10/02/2009 @ 20:16:02, in Cose Di Cui Non Mi Intendo, linkato 673 volte)
Probabilmente dovrei adeguarmi al gran rumore che si è scatenato intorno al caso Englaro dopo la dipartita (la seconda, definitiva) della protagonista principale, l'unica che senza clamori nè alzate di voce ha fatto la sua parte fino in fondo, e con la levità di una grand etoile si è alzata sulle punte ed è uscita di scena.
Dovrei adeguarmi, dicevo, al chiasso mediatico e politico che ne è seguito, cavalcando la pochezza dei nostri cialtroni democraticamente eletti e tutto lo schifo che sono riusciti a gettare sulla fine di questa vicenda triste.
Ora tutti invocano con colpevole ritardo il silenzio e il rispetto. Per Eluana, per la sua famiglia, per tutti coloro che in un modo o nell'altro hanno vissuto il dramma di questi 17 anni di non-vita. Che tacciano a questo punto sia i fanatici della vita a tutti i costi che i difensori del diritto alla dignità di un'esistenza piena.
E taccio anch'io, ovviamente. Una solo pensiero però vorrei lasciarlo per il signor Englaro, un uomo che per quasi due decenni anni ha innaffiato e curato una pianta che sapeva non avrebbe mai più potuto germogliare, e che tanto ha lottato -spesso solo- perchè a quella pianta fosse lasciata la possibiltà di tornare alla terra. Sipario.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 16/02/2009 @ 20:04:15, in Cose Di Cui Non Mi Intendo, linkato 623 volte)
Cosa avrebbe potuto allietare la mia domenica oltre al godereccio risultato del derby? A esempio l'aver finalmente trovato in una libreria di provincia, sotto forma di ultima copia disponibile, quel romanzo che andavo cercando da un pezzo.
Ora mi si stendono dinnanzi le 1378 pagine di quello che è stato definito tra i più eclatanti casi editoriali degli ultimi vent'anni. Mi auguro di poter esprimere identico giudizio, perchè al momento l'unica cosa veramente eclatante è stato il prezzo che l'ho pagato...

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 18/02/2009 @ 20:06:16, in Politically Incorrect, linkato 696 volte)
Alla luce dei successivi eventi, il successo del PdL alle regionali sarde ha lo stesso peso della conquista di Asia e Americhe in una partita di Risiko: si diventa talmente forti da essere praticamente imbattibili.
Ma ora che la Sardegna ha scelto un destino di cementificazione, e il leader del più grande partito d'opposizione si è dimesso, a noi cosa resta?
Il Bis-Losco ha ormai in pugno questo paese come fosse una cosa di sua proprietà. Nelle ceneri del PD ribollono i malumori di un establishment paralizzato dalla sua stessa incapacità di trovare una linea unitaria sulle grandi questioni politiche (crisi economica in primis) verso le quali il paese si aspetta iniziative concrete e in tempi ragionevolmente rapidi.
Sul cadavere suicida di Veltroni stanno ballando in tanti, da D'Alema a Bersani allo stesso Franceschini -che dovrebbe assumere in pectore la carica di segretario per traghettare il partito verso le europee che, com'è facile immaginare, saranno un ulteriore bagno di sangue e consensi.

La classe dirigente del PD è rimasta come spiazzaa dalle dimissioni del segretario Veltroni. Per mesi molti di loro hanno inciuciato nell'ombra con l'unico scopo di mettere i bastoni tra le ruote alle iniziative veltroniane, ed ora che il loro presunto scopo è raggiunto restano lì a guardarsi in faccia, ad accusarsi a vicenda, a scaricarsi le responsabilità ci un fallimento che è anche (e soprattutto) il loro. In mezzo a tutto questo trambusto si comincia ad intravedere il sentiero della secessione, il ritorno alla frammentazione multipartitica e ideologicamente multistrato. Esattamente quello stato di cosa anacronistico e deleterio che Veltroni, con il suo progetto del PD, sognava di eliminare.
Eppure questo desiderio strisciante di secessione, proprio in questa fase, rappresenta il pericolo più grande per la credibilità istituzionale del paese e delle sue strutture democratiche.
Se Berlusconi ha schiacciato così facilmente un'opposizione che si fingeva unita, figuriamoci cosa potrà fare ad un'opposizione dichiaratamente divisa.
(continua. Forse. Se ne avrò voglia.)

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 20/02/2009 @ 19:59:51, in La terra dei cachi, linkato 732 volte)
"Più Berlusconi riesce a manipolare il sistema a suo vantaggio, più gli italiani sembrano ammirarlo"

Chi l'ha detto? Veltroni prima di dimissionarsi dalla presidenza del PD? Concita de Gregorio sulla prima pagina dell'Unità? Lo spirito di Montanelli fuggito dall'aldilà?

No, lo hanno scritto a chiare lettere l'International Herald Tribune e il New York Times, con riferimento alla vicenda-scandalo del caso Mills, dimostrando ancora una volta quanto il fenomeno Berlusconi venga recepito al di fuori dei nostri confini come un'autentica e inconcepibile anomalia politica di cui soltanto gli italiani sembrano non volersi accorgere.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 23/02/2009 @ 20:58:49, in La terra dei cachi, linkato 816 volte)
Come dimenticare le famose "3i" che furono al centro della riforma Moratti, quando la stessa era a capo del dicastero della pubblica istruzione? Berlusconi ne fece uno tra i più scalpitanti dei suoi cavalli elettorali, assicurando agli italiani che Impresa, Inglese e Internet sarebbero stati una priorità nei progetti di sviluppo sociale del suo governo.
In realtà a distanza di poco tempo e dopo la breve parentesi prodiana, sembra che il cavallo delle "3i" sia già destinato ad azzopparsi. Pare infatti che la voce Internet sia destinata a sparire dai progetti formativi delle scuole primarie, risucchiata dal riassetto organizzativo previsto dalla riforma Gelmini.Secondo il sito del Ministero, l'alfabetizzazione informatica "non costituisce, soprattutto nella scuola primaria, un insegnamento prioritario".Lo ribadisco, più che altro perchè io per primo faccio fatica a crederci: per il ministro Gelmini l'insegnamento delle nuove tecnologie, informatica e internet in primis, non è da considerarsi prioritario. La ragione è semplice: la riorganizzazione dell'attività scolastica secondo il nuovo assetto a maestro unico non permetterà di dedicare personale e risorse a quel tipo di attività didattica. Ma allora tutta quella faccenda delle "3i", la rivoluzione morattiana, Berlusconi che va in giro a sbandierare l'iniziativa come un pilastro della sua amministrazione... tutte cazzate? E adesso cosa racconteremo all'Europa che invece vorrebbe veder garantito a tutti i suoi cittadini il diritto all'accesso alle nuove tecnologie ed ha posto tra i suoi obiettivi proprio l'alfabetizzazione informatica?

In realtà dietro questo ennesimo scempio non può che esserci la voglia di Berlusconi di portare altra acqua al suo già fin troppo alimentato mulino. La rete Internet -ormai l'ha capito- non la potrà mai controllare, quindi non gli resta che impedire alle nuove generazioni di imparare a usarla...
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 26/02/2009 @ 13:25:33, in free time, linkato 761 volte)
Si da il caso che il bizzarro manutentore di questo blog proprio oggi sia entrato nel mesto novero degli 'anta', pertanto se qualcuno volesse alleviargli il peso di questo malinconico evento sappia che può farlo omaggiandolo della seguente pubblicazione:



Garantisco in cambio la mia totale gratitudine per i prossimi quarant'anni...


update del 02/03 h 13.30: I GOT IT!! Vista la scarsa adesione alla proposta di farmene dono in occasione del mio genetliaco, ho provveduto in prima persona all'acquisto presso la maestosa libreria Hoepli di MI centro. M'è costato un botto, ma per queste 384 pagine che raccontano la colonna sonora dei miei anni migliori ogni spesa è giustificata.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 03/03/2009 @ 20:27:23, in Anima Animale, linkato 905 volte)


Credo che Yahoo Answer sia uno dei fenomeni più divertenti di Internet. Davvero, la piattaforma di "social helping" di Yahoo, basata su un meccanismo semplicissimo tipo 'io domando - qualcuno risponde' riesce ad essere uno specchio spassosamente fedele dei nostri tempi, almeno di quella gran massa di persone che bazzicano Internet convinte di trovarci la risposta a qualsiasi dubbio.
Con questo non voglio dire che Yahoo Answer sia generalmente una cagata, nè mettere in discussione l'autorevolezza e la buona volontà di chi la utilizza e vi contribuisce, però quando si trovano domande quali "mi sono sognata un corvo morto! ha un significato?!?" oppure si incocciano disperati appelli medico-scientifici tipo "ho 13 anni e mi esce soltanto pochissimo sperma, quasi nullo. aiuto!!?" è difficile non lasciarsi tentare dal demone dell'ironia. Infatti non resisto: a volte capita di pescare domande talmente assurde/divertenti/ deliranti che mi diventa difficile non rilasciare il mio personale contributo.
Quello che segue è un breve elenco delle "domande aperte" più divertenti che ho scovato negli ultimi giorni, complete delle risposte che in alcuni casi ho scritto veramente, in altri avrei voluto ma mi sono trattenuto all'ultimo per decenza e volontà di non infierire (anch'io ho un cuore, eccheccazzo)

D: Ma che differenza c'è tra meteorologia e meteorismo?
R: molta meno di quanto si creda: in entrambi i casi si tratta di masse d'aria in movimento...

D: Come addestrare un cincillà?
R: prendendolo a randellate con uno stuzzicadenti

D: Mi date 1 mano sulle centrali nucleari in italia?
R: Volentieri, quante pensavi di farne? Tu comincia a costruire i noccioli, io porto l'acqua pesante...

D: Ragà ieri ho sentito 2 ke dicevano "ci facciamo una spagnola??" ma che cosa è una spagnola?
R: se hai una cugina tettona fai prima a chiederlo a lei

D: Perdere la verginità dentro al lavandino è irrimediabile?
R: Si, a meno che non l'hai persa con l'idraulico

D: Secondo voi, un giorno, la televisione sparirà?
R: A un mio amico è successo, una volta che ha dimenticato di chiudere casa e in zona bazzicavano gli zingari

D: Qual è l'oggetto che vi riflette di più?
R: Lo specchio, in genere...

D: Secondo voi ci sono ancora tanti idioti in giro?
R: Moltissimi, e si divertono a fare domande su Yahoo Answer...

(...potrebbe continuare...)


Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 05/03/2009 @ 20:22:53, in Interismi, linkato 780 volte)
Special OneChi segue il calcio -e magari mastica nerazzurro da anni- sa che in casa Inter quella contro la stampa è da sempre una guerra di logoramento. Le ragioni sono facilmente intuibili: in un paese dove editoria ed informazione, compresa quella sportiva, sono concentrate nelle mani di un'unica persona che -caso vuole- è anche proprietaria di una squadra rivale, non è difficile farsi dei nemici.
Per società, squadra, allenatore e tifosi interisti stare sotto il fuoco incrociato di giornali e tv è una condizione normale. Era così quando non si vinceva una fava, figuriamoci ora che si intravede il terzo (quarto?) scudetto consecutivo.
Se poi si considera che nell'ultima partita l'Inter ha pareggiato in extremis un risultato che sembrava già destinato a far male, e lo ha fatto contro la Roma di mamma RAI, allora diventa più facile capire le cause di tutta quell'avemaria di polemiche che da giorni tengono banco su giornali e tv più della crisi economica o della bozza Sacconi sulle pensioni.
La differenza rispetto ai tristi anni passati è che ora in questa sporca guerra l'Inter può schierare in prima linea quel pezzo d'artiglieria dal potenziale devastante che è Mourinho; uno che non ha paura di dire le cose come stanno, anzi sembra quasi compiacersi dello scompiglio scatenato con regolarità dalle sue conferenze stampa fuori dell'ordinario.
Il portoghese è riuscito a terremotare l'ambiente scardinando quei meccanismi un po' perversi che in Italia regolano il calcio parlato (e molto spesso anche quello giocato) calamitando su di sé con la stessa sorniona indifferenza critiche e consensi, dichiarazioni di stima e malumori, antipatie e affetti.
D'altronde se è arrivato ad affascinare fino alla benedizione anche un opinionista politico al di fuori dell'ambiente calcio come Giuliano Ferrara, un po' special lo è davvero, no?

Poi finisce che si va a Genova e si buscano 3-pere-3 e allora, benedetto o no, una scarpata special gliela darei con gusto...

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 13/03/2009 @ 20:06:25, in free time, linkato 1153 volte)
Chiunque abbia un minimo di passione per i videogames non potrà non apprezzare quel mastodontico capolavoro che è FALLOUT 3.
Scenari immensi e gran longevità di gioco per questo rpg con una pesantissima componente d'azione; peccato per qualche deriva splatter decisamente esagerata, come se al giorno d'oggi un bel gioco non possa essere tale senza sbudellamenti e macelli vari.
Inutile dire che per far "girare" a buoni livelli la grafica pressoché perfetta del gioco necessitano dotazioni hardware da paura, ma il gioco vale la candela.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 18/03/2009 @ 19:42:14, in Saluti e baci, linkato 764 volte)
È morto alla veneranda età di 92 anni Millard Kaufman, il creatore/disegnatore di uno dei cartoni animati che più apprezzavo nei miei pomeriggi da bimbetto: Mr Magoo.
Mi sono chiesto spesso per quale ragione nessuna rete tv ha mai riproposto le avventure di quel simpatico vecchietto dalla vista di talpa. Forse perchè qualcuno potrebbe considerare poco politically correct un cartone animato che fa dell'ironia su un handicap fisico (pardon: su una diversa abilità)?
Io adoravo Magoo, e non per questo sono cresciuto con pregiudizi o altro nei confronti dei supermiopi.
E come potrei, del resto? Un po' Magoo lo sono anch'io...

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 20/03/2009 @ 20:14:24, in Saluti e baci, linkato 735 volte)
Stavo spulciando poc'anzi la libreria del mio lettore mp3 ed ho realizzato che, almeno per quanto riguarda gli ultimi periodi, le mie scelte musicali si sono ridotte ad un deserto piatto ed immutabile.

Quasi quanto le idee per questo post.

Buon weekend

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 23/03/2009 @ 19:52:27, in tempo di merda, linkato 649 volte)
Succede che all'improvviso piomba in ufficio questo omino con la tuta di SuperMario l'idraulico, si fionda sul fancoil esattamente alle mie spalle e comincia a trafficarci smanettando i comandi della ventola.
"Adesso va l'aria condizionata, dottò" mi dice tutto soddisfatto.
Io lo guardo strano "aria condizionata? E il riscaldamento non va più?"
"E no eh, adesso butta solo aria fresca. Senta, senta com'è fresca dottò", e si crogiola la mano sopra il getto di aria polare in uscita dalla grata.
Io lo guardo sempre più strano "Aria fresca? Buon uomo, Fuori ci sono 6 gradi, qui dentro non più di 14, e lei mi dice che a qualcuno è venuto in mente di spegnere il riscaldamento e fare partire l'aria condizionata?!"
SuperMario se ne va biascicando che lui fa quello che gli han detto di fare e morta lì.
Per tutto il giorno in ufficio è circolata aria prossima allo zero termico. Qualcuno ha stabilito che l'inverno è finito e anche se le temperature di questi giorni sono tutt'altro che primaverili, è giunto il momento di spegnere il riscaldamento.
Dunque, bentornata primavera! Che gli animaletti si sveglino dal loro letargo! Che le api tornino a ronzare sui fiori appena sbocciati! E -se possibile- che i miei denti smettano di battere e il sangue torni a circolare nelle dita cianotiche...
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 25/03/2009 @ 20:16:17, in music, linkato 728 volte)
Erano almeno 20 anni che non riascoltavo per intero Back In Black degli AC/DC, e ora non c'è verso di scardinarmi dalla testa il riff schitarrato di Shake Your Legs

dum dudum dum dum dum dudum dum dum....
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 26/03/2009 @ 20:54:30, in Politically Incorrect, linkato 722 volte)
Come si può non essere d'accordo con il nostro pres del cons quando, riferendosi a quanti hanno perso il posto di lavoro a causa della crisi, suggerisce loro di "trovarsi qualcosa da fare"? E come contraddirlo quando afferma che «La situazione è difficile, ma io non me ne starei con le mani in mano»

Se ci rifletti è proprio vero, demonio di un Disoccupato! Gli scenari economici mondiali sono a tinte fosche, i mercati finanziari sono in coma e i livelli occupazionali crollano a picco, ma tutto questo non può diventare un alibi per la tua inoperosità! Le parole del Nostro Amato Premier sono un monito per te che, viste sparire le tue certezze professionali, ti adagi in una colpevole quanto perniciosa inerzia invece di reagire alle ingratitudini del destino.
È ovvio che indolente e sfaticato come sei neanche ti sarai accorto di come, paradossalmente, proprio dalle macerie della crisi stanno nascendo le più nuove e stimolanti opportunità di impiego.
Caro il mio Inoperoso, hai mai pensato ad esempio a quanto potrebbe essere appagante riciclarsi come sequestatore di dirigenti? O magari ti ritieni più orientato verso ambiti commerciali, e allora perchè non tentare la strada dell'occupatore di negozi professionista? Oppure pensi che il tuo futuro sia nel magico mondo dello spettacolo: in questo caso c'è una carriera da impiccatore di manichini che aspetta solo te!

E allora sù de doss, Disoccupato!
Come si dice in questi casi: il lavoro c'è, basta saperlo cercare...

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 02/04/2009 @ 19:57:11, in Politically Incorrect, linkato 772 volte)
È lui. Sempre lui. Soltanto LUI.
Ancora una volta il guitto da operetta Berlusconi ci dà una prova della sua innata propensione alle figure di merda. Un vero talento per le figuracce che trova il suo apice quando il pubblico è numeroso e di gran spessore.
Da vedere e rivedere, almeno finchè non finirà oscurato dalla censura di stato.



Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 03/04/2009 @ 20:28:12, in Cose Di Cui Non Mi Intendo, linkato 657 volte)
Probabilmente Beppe Grillo sa che non potrà mai, lui solo, sanare il marciume che sobbolle nel calderone della politica e della società italiana, e per questo si limita a sollevarne di tanto in tanto il coperchio per sputarci dentro un po' di vetriolo.
Anche nel suo ultimo, affollatissimo intervento al parlamento europeo ha riproposto il meglio del suo repertorio, senza sconti per niente e nessuno: i politici inquisiti e condannati, le storture del sistema finanziario, le truffe dei grandi gruppi industriali, e via discorrendo fino ad un monito nei confronti del parlamento europeo alla vigilia delle elezioni: che non diventi il "parlamento dei lestofanti", il rifugio istituzionale di certi politici mannari che tutto hanno a cuore tranne gli interessi dei cittadini che dovrebbero rappresentare.
Per carità, tutto bello e tutto giusto ciò che Grillo ci racconta e da anni pubblica sul suo blog. Magari con un populismo un po' di maniera e certe coloriture eccessive, però sono temi e punti di vista senz'altro condivisibili. Il fatto è che il barbuto genovese mostra spesso una certa insofferenza verso il contraddittorio, e questo può rivelarsi controproducente quando si affrontano temi dai risvolti delicati e che toccano da vicino la quotidianità dei cittadini.
Ancora ieri, in collegamento da Bruxelles per la trasmissione Exit della D'Amico, Grillo ha sciorinato 20 minuti di monologo su tutti i temi a lui più cari (con in testa la delicata questione della privatizzazione dell'acqua) salvo poi, a sermone concluso, staccare il microfono e andarsene mentre una stupita D'Amico tentava inutilmente di coinvolgerlo in un contraddittorio con i numerosi ospiti in studio, tra i quali alcuni esponenti politici.

Allora io dico: bravo Grillo, ma così non va. Vero che il suo ruolo non è fare politica ma solo denunciarne gli abusi e le anomalie, ma il pubblico ha diritto a capire il perchè delle cose, valutarne cause e ragioni, non solo sentirsele gridate in faccia. È pur vero che Grillo non si limita alla pura demagogia critica ma avanza anche proposte concrete, tra le quali l'ultima -secondo me intelligentissima- di una 'Borsa europea' soggetta a vincoli e controlli comunitari e condivisi. Però le idee hanno bisogno di essere confrontate, discusse, eventualmente anche criticate, perchè possano poi diventare delle buone idee. Il continuo sfuggire di Grillo davanti ad ogni forma di contraddittorio e confronto non va di certo in questa direzione.
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 06/04/2009 @ 20:21:23, in La terra dei cachi, linkato 692 volte)


Ma siamo sicuri che non sia Berlusconi a menare sfiga?
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 08/04/2009 @ 20:30:51, in La terra dei cachi, linkato 620 volte)
Quale autorità morale si può riconoscere ad una tv di stato che nel notiziario della sua prima rete gongola soddisfatta snocciolando i dati record sugli ascolti durante il dramma del terremoto?
Che futuro può avere una televisione che specula sulle tragedie dei suoi stessi utenti?

Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Di SuperCirio addì 14/04/2009 @ 20:10:16, in La terra dei cachi, linkato 774 volte)
Nel flusso costante di servizi e approfondimenti vari sparati di continuo dai tg nazionali, ne ho colto uno che merita un paio di considerazioni.
Mi pare, se la memoria non mi frega, che sia passato sabato scorso su un canale RAI.
Si parlava della visita del presidente del Senato Schifani nelle zone terremotate. Mentre in sovraimpressione scorreva la scritta con l'invito a sostentere economicamente le vittime inviando un sms solidale, le immagini mostravano il corteo di ben 6 (SEI!) autoblu al seguito di Schifani mentre lasciava le zone disastrate snodandosi tra cumuli di macerie.
Ora, io non metto in dubbio che alla seconda carica dello Stato sia indispensabile un servizio di protezione, ma su 6 autoblu ci carichi un esercito, altro che la scorta. Era proprio il caso di pararsi in uno scenario di comune disperazione ostentando un tale schieramento di uomini e mezzi?
Qualcuno avrebbe dovuto trovare la compiacenza di ricordare al senatore Schifani che quella pletora di autoblu sono state pagate anche con il contributo di quegli stessi citadini abruzzesi cui adesso il sisma ha tolto tutto, e che di tutto avrebbero bisogno fuorchè della solidarietà pelosa di un re Sole de noantri...
Articolo (p)Link   Storico Storico post  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
Ci sono 6 persone collegate

< marzo 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
amici vicini e lontani (12)
Anima Animale (52)
bambini (5)
Beata Gioventù (1)
Cose Di Cui Non Mi Intendo (44)
free time (24)
games (4)
grazie tante, Internet (11)
high tech (33)
Holidays In The Crowd (4)
in questo mondo di ladri (10)
Interismi (24)
la dura vita del pendolare (8)
La terra dei cachi (67)
motti&aforismi (1)
music (36)
Politically Incorrect (83)
Salute e Benessere nell'era del SuperCirio (24)
Saluti e baci (60)
Scelte di vita (6)
Strade come arene (5)
tempo di merda (14)

Catalogati per mese:
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021

Titolo
Segni (19)


Titolo
- - - A s c o l t o - - -
di tutto un po', anche se ormai fatico a staccarmi troppo a lungo dai Modest Mouse


- - - Sto leggendo - - -
Enrico Brizzi - La Legge della Giungla
David Foster Wallace - Infinite Jest (non lo finirò mai...)

- - - Ho letto da poco - - -
Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
Carlo Bonini - ACAB




08/03/2021 @ 06:28:18
script eseguito in 176 ms