Immagine
 SuperCirio is everywhere...... di SuperCirio
 
"
Ho visto cose che voi umani vi siete rotti i coglioni di vedere

"
 
\\ Home Page : Storico : Strade come arene (inverti l'ordine)
Di seguito i deliri pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di SuperCirio addì 09/09/2009 @ 19:55:52, in Strade come arene, linkato 493 volte)
Hai capito quella lenza del Berluska? Si è fatto mezz'ora di coda in tangenziale mentre andava al salone del tessile alla fiera di Rho-Pero con quella coscialunga stagionata della Moratti, e scusandosi per il ritardo ha lasciato partire la sboronata: "serve una nuova tangenziale". Ma che genio della viabilità il nostro presidente logistico! Mezz'ora soltanto di impantanamento nel delirio intorno alla nuova fiera e subito ha inquadrato il problema e trovato la soluzione. Peccato che la sua uscita da deus ex machina arriva adesso, dopo anni di lacrime&sangue da parte di chi in quelle zone ci vive o è costretto a 'pendolarci' tutti i santi i giorni in auto.
Mezz'ora di coda in tangenziale, e che sarà mai? Per anni ci sono volute intere mezz'ore solo per uscire da quel tratto disgraziato di tangenziale; per poi ritrovarsi in un inferno caotico di cantieri in continua mutazione dove anche il più aggiornato dei navigatori ti mandava a fare in culo alla prima deviazione. Dov'era il genio viabilistico del nostro premier quando per anni (anni!) venivano chiuse intere corsie della ss33? Dov'era quando ogni giorno migliaia di pendolari buttavano ore trascinandosi tra interruzioni, deviazioni assurde e cantieri che sembravano eterni?
Adesso arriva lui e per un pochetto di rallentamento si mette a fare lo splendido promettendo tangenziali come fossero lecca-lecca. Fosse anche fattibile, è un'idea che arriva comunque tardi. Era il caso di pensarci prima, magari già nel lontano 2005 quando proprio Berlusconi, per suo tornaconto elettorale, inaugurò in pompa magna il polo fieristico quando ancora non avevano finito di costruirlo - e se non erano ancora pronte le strutture, figuriamoci le infrastrutture intorno.

E la sindachessa Moratti che dice? "Fantastico!" ha commentato con estusiasmo, ma non è chiaro se la sua ammirazione era rivolta all'ipotesi di progetto o al suo stesso ideatore. In fin dei conti è rimasta per mezz'ora chiusa in macchina con Berlusconi...
 
Di SuperCirio addì 05/08/2009 @ 20:02:42, in Strade come arene, linkato 398 volte)
Ogni estate la solita storia: uno non vede l'ora che arrivino le prime partenze di agosto per godersi finalmente qualche giorno senza il caos del traffico nella zona Rho-fiera, e invece i genialoidi cosa si inventano? Chiudono due corsie della statale su un tratto di due chilometri. Per tutta la settimana.
Scommetto che gli idioti che hanno concepito questo ennesimo attacco al mio equilibrio interiore a quest'ora si stanno godendo le ferie al mare. A tutti loro il mio più sentito augurio perchè siano vacanze di merda...

 
Di SuperCirio addì 21/09/2008 @ 12:11:02, in Strade come arene, linkato 571 volte)
Bisogna ammettere che alla fine quella massa di cerebrolesi che ha gestito il piano di rifacimento della viabilità nella zona della nuova fiera ce l'ha fatta a cavare il ragno dal buco.
Il nuovo sottopasso Fiera è finalmente una realtà e da un paio di settimane è stato aperto al traffico.
Certo, ci sono voluti praticamente 5 anni per arrivare a ciò che in qualsiasi altro paese civile si sarebbe ottenuto in 2, ma non è il caso di mettersi troppo a sottilizzare.
Finalmente il sottopasso è aperto e funziona. Anche troppo.
La prima conseguenza è stata che gran parte dei pendolari che in questi anni avevano ripiegato su itinerari alternativi, ora sono tornati in massa ad intasare la zona. Non solo: la nuova opera è talmente comoda e completa da aver catalizzato il traffico di tutte le altre direttrici dell'area Milano Sempione, col risultato di aver moltiplicato a dismisura code e ingorghi intorno alla statale. In pratica è stato eliminato un problema al centro ridistribuendolo amplificato lungo il perimetro.

E' come lottare con l'Idra: le tagli una testa e subito ne spunta un'altra.
Fatto sta che i tempi di percorrenza nell'ora di punta, almeno per quanto riguarda il mio tragitto, sono rimasti invariati se non addirittura peggiorati.

Il calvario sarà anche mutato nella forma, ma pur sempre di calvario si tratta.
 
Di SuperCirio addì 31/07/2008 @ 20:30:52, in Strade come arene, linkato 1005 volte)
Credo sia arrivato il momento di tornare a spalare merda su quella massa di ritardati mentali che si sta occupando del rifacimento viabilistico nell'area della nuova fiera di Rho-Pero.
A quasi cinque anni dall'inizio dall'inizio dei lavori ritengo sia doveroso riconoscere la giusta dose di insulti a tutte quelle bestie, di qualsiasi rango e ruolo, che hanno avuto ed hanno tutt'ora la responsabilità di cotanto sfacelo.

Cinque anni: 1800 giorni di code, intasamenti, ingorghi, imbottigliamenti assurdi e la speranza, sempre frustrata, che prima o poi questo calvario possa finire.
E invece no: ogni volta ti illudi che la situazione stia un poco migliorando, o semplicemente cominci ad abituarti all'ultima carognata, ed ecco che gli inetti se ne inventano una nuova per aggravare il disagio.
Ogni giorno, mentre attraverso in compagnia di migliaia di altri dannati quel delirio d'asfalto, ripenso alla tracotanza con cui oltre due anni fa il molto poco onorevole Berluska, in pieno orgasmo propagandistico pre-elettorale, inaugurò in pompa magna il nuovo polo fieristico spacciandolo come una delle grandi opere completate sotto il suo governo.
Completata UN CAZZO, caro Berluska: se questi sono i tempi delle tue grandi opere, allora con il ponte di Messina la mafia avrà da mangiare per almeno due secoli...
 
Di SuperCirio addì 28/07/2008 @ 13:08:39, in Strade come arene, linkato 481 volte)
Autostrada Courmayeur-Aosta, ore 21.00 di ieri. A 6 km circa dalla barriera di Aosta scuoto di colpo mia moglie, già mezza intorpidita di sonno:
"oh, ma dove cazzo va questo?!" le/mi chiedo indicando una Fiat Panda color argento che viaggia sulla corsia di sorpasso in direzione opposta alla mia.
"Ma è in contromano!!" grida lei dopo un attimo di sorpresa, mentre la Panda ci sfila di lato e sparisce alle spalle.
"Oibò, o è in contromano lui, o lo sono io, e io sono certo di viaggiare giusto" dico scrutando il nostro potenziale e mancato assassino mentre rimpicciolisce nel retrovisore.
"Chiama i Carabinieri!" grida la moglie ormai decisamente risvegliata "il 113!"
"lascia perdere il 113, che l'ho chiamato tre volte in vita mia e guarda caso sempre da questa stramaledetta valle d'Aosta. Penseranno che sono un mitomane..."
"Allora fermiamoci al casello e avvisiamo qualcuno"
"C'abbiamo il Telepass, se lo saltiamo entrando poi è un casino uscire."
"qualcuno dobbiamo avvisare, quello stronzo va a finire che ammazza qualcuno!"
"ho il numero dell'Aci sul cellulare, prendilo e chiama"
. . .
"dice che il numero è inesistente"
"E ti pareva. Anni che mi occupa memoria per niente, e l'unica volta che lo uso è pure sbagliato"
"cosa facciamo?"
"E cosa vuoi fare? Con tutto il traffico che c'è su 'sta maledetta autostrada, vuoi che non ci abbia già pensato qualcuno? Possibile che siamo gli unici utenti della A5 dotati di senso civico"
"Eddai, chiamiamo il 113" insiste lei.
"lascia perdere" suggerisco indicando i lampeggianti blu lanciati come missili sulle corsie opposte, "ci stanno già lavorando"...

Morale della storia: la tua guida può essere cauta e previdente quanto vuoi, ma ci sarà sempre uno stronzo su una Panda grigia a ricordarti che tutta la prudenza di questo mondo potrebbe non bastare...
 
Pagine: 1
Ci sono 96 persone collegate

< giugno 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
amici vicini e lontani (12)
Anima Animale (52)
bambini (5)
Beata Gioventù (1)
Cose Di Cui Non Mi Intendo (44)
free time (24)
games (4)
grazie tante, Internet (11)
high tech (33)
Holidays In The Crowd (4)
in questo mondo di ladri (10)
Interismi (24)
la dura vita del pendolare (8)
La terra dei cachi (67)
motti&aforismi (1)
music (36)
Politically Incorrect (83)
Salute e Benessere nell'era del SuperCirio (24)
Saluti e baci (60)
Scelte di vita (6)
Strade come arene (5)
tempo di merda (14)

Catalogati per mese:
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017

Titolo
Segni (19)


Titolo
- - - A s c o l t o - - -
di tutto un po', anche se ormai fatico a staccarmi troppo a lungo dai Modest Mouse


- - - Sto leggendo - - -
Enrico Brizzi - La Legge della Giungla
David Foster Wallace - Infinite Jest (non lo finirò mai...)

- - - Ho letto da poco - - -
Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
Carlo Bonini - ACAB




29/06/2017 @ 16:17:18
script eseguito in 94 ms